L'angolo del relax
Ritirate bollenti
di PP
Recentemente qualche alto funzionario delle FERROVIE OLANDESI NEEDERLANDISCE SPOORWEGEN era giunto alla conclusione che siccome l'Olanda è piccola, e il movimento dei pendolari si concentra su Amsterdam, L'Aia e Rotterdam, con durata del viaggio fra 20 e 60 minuti, non è quindi necessario andare al gabinetto. I nuovi 120 elettrotreni entrati recentemente in servizio e che hanno sostituito quelli vecchi ritirati dal servizio sono stati quindi costruiti privi della toilette. In questo modo la Società ha risparmiato sul progetto costruttivo.

A seguito di ciò sono scoppiate delle violente proteste da parte dell'utenza, che evidentemente, a logica, non pare disposta a resistere per tutta la durata del viaggio. Non bisogna infatti trascurare il fatto che molti trovando la fila in stazione o per semplice mancanza di tempo decidono di usare con più calma le toilettes del treno.

Per rimediare alle proteste dei viaggiatori le NS hanno deciso di munire lo scompartimento del capotreno di sacchetti, con l'avviso ai viaggiatori di recarsi lì in caso di assoluta necessità.

Le proteste sono ancora più aumentate.

Da parte dell'utenza in genere, perché la cosa viene ritenuta inconcepibile.

Da parte delle donne in particolare, perché affermano che con i sacchetti sono sfavorite rispetto agli uomini.

Da parte dei capitreno che hanno avviato una vertenza sindacale, perché loro vanno a lavorare per garantire la marcia dei treni, non fare i guardiani dei gabinetti; inoltre il via-vai dei passeggeri nel loro compartimento ostacola in modo serio lo svolgimento del loro lavoro, e la compilazione dei documenti del treno., dovendo ovviamente uscire in corridoio quando il loro scompartimento è...OCCUPATO. Senza contare i sacchetti che rimangono in loro custodia fino all'arrivo, e poi vanno consegnati alla stazione.

Come andrà a finire? La soluzione è semplice: mandare i nuovi treni in officina e montare le toilettes. Ma per modificare 120 convogli occorre del tempo, ed inoltre si può inviarne in officina soltanto un paio alla volta, altrimenti si blocca il servizio, considerando che i vecchi elettrotreni sono stati demoliti.

Chissà come l'avrà presa il geniale dirigente (sicuramente "manager") che era arrivato a quella conclusione di eliminare le toilettes? Speriamo non sia stato promosso come accade in casi del genere in Italia.
755

Segnala ad un amico
Nome mittente
Email mittente (*)
Nome destinatario
Email destinatario(*)
Messaggio (max 250 car.)
Inviami una copia

I campi contrassegnati con asterisco sono obbligatori

I dati inseriti sono usati per il solo trattamento di invio
della mail e saranno conservati nei database a solo scopo
di monitoraggio e prevenzione degli abusi.

PP
Indietro Torna al portale	Inizio

© 2004,2019 T-I-M-O-N-E.IT - Tutti i diritti riservati. 
© 2008,2019 Ricordi di Rotaie - Tutti i diritti riservati.