Bacheca: Domande e risposte
Bivio Orba - Alessandria-Genova
Buongiorno,
sono andato a fare alcune ricerche storiche ad Alessandria ed il Bivio Orba mi risulta tra Alessandria e Bivio Bormida. Si può verificare?
Roberto Aureli
_________________

La ringrazio dell'interesse.
Devo correggere la Sua ipotesi. Il Bivio Orba, peraltro mai entrato in servizio attivo, si trovava oltre il Bivio Bormida, oggi soppresso, tra questo e la stazione successiva di Frugarolo+Boscomarengo. L'ultima denominazione del posto di servizio del bivio è stata semplicemente Bormida perché prima della soppressione era stato modificato in posto di movimento. Oggi i deviatoi di pertinenza sono entrati a far parte del piazzale di Alessandria e da questa controllati.
Il Bivio Orba era stato costruito per controllare l'instradamento sulla prevista diramazione della cosiddetta e progettata Cintura di Alessandria, costruita parzialmente a partire dal 1939 per esigenze militari in previsione della guerra in quanto, andando dal Bivio Orba a Felizzano e bretelle varie, avrebbe permesso di evitare il nodo di Alessandria a quei treni Genova - Torino e viceversa. La linea, arrivata ad un buono stato di avanzamento dei lavori, peraltro non è mai entrata in esercizio.
La distanza di Bormida da Alessandria era di 832 m ed quella da Bormida al Bivio Orba era di 5,039 km.
Della linea di cintura e del bivio rimane ben poco da rintracciare.
Vedasi al riguardo il nostro schema e la scheda del nodo che gli abbonati possono trovare sul nostro sito Ricordi di Rotaie alla pagina Alessandria.
Cordialità.
Ennio Morando

________________
63

Segnala ad un amico
Nome mittente
Email mittente (*)
Nome destinatario
Email destinatario(*)
Messaggio (max 250 car.)
Inviami una copia

I campi contrassegnati con asterisco sono obbligatori

I dati inseriti sono usati per il solo trattamento di invio
della mail e saranno conservati nei database a solo scopo
di monitoraggio e prevenzione degli abusi.

Indietro Torna al portale	Inizio

© 2004,2022 T-I-M-O-N-E.IT - Tutti i diritti riservati. 
© 2008,2022 Ricordi di Rotaie - Tutti i diritti riservati.