testata
Il pianta erba elettronico
Ovvero come riciclare ad un uso modellistico un oggetto nato per ben altro scopo e risparmiare un centinaio di euro.
foto precedente

foto precedente


All'interno del manico si trova il semplice circuito elettronico capace di accumulare la notevole carica elettrica capace di stordire un insetto. Anche se si tratta di qualche migliaio di Volt, le correnti sono bassissime e quindi l'apparecchio risulta completamente innocuo per l'uomo.
Se provata sulla propria pelle, la scarica elettrica risulta fastidiosa segno quindi che é comunque capace di compiere il nuovo lavoro richiesto.


foto successiva
foto successiva

In questa breve sequenza fotografica la semplice modifica da apportare ad un fulmina-zanzare per ottenere un efficiente pianta erba elettronico.
Questa realizzazione ha avuto l'onore della pubblicazione sul numero 312 della rivista "iTreni", la pił antica e blasonata rivista di modellismo ferroviario in Italia. L'articolo si sviluppa su tre pagine e si completa con alcune indicazioni sulle metodiche di "piantagione" e sulle marche di erba provate. Non mancano alcuni possibili sviluppi futuri...











61557

Segnala ad un amico
Nome mittente
Email mittente (*)
Nome destinatario
Email destinatario(*)
Messaggio (max 250 car.)
Inviami una copia

I campi contrassegnati con asterisco sono obbligatori

I dati inseriti sono usati per il solo trattamento di invio
della mail e saranno conservati nei database a solo scopo
di monitoraggio e prevenzione degli abusi.

Indietro Torna al portale	Inizio

© 2004,2022 T-I-M-O-N-E.IT - Tutti i diritti riservati. 
Ing. Mario De Prisco - Rende - P.I. 00992050781
© 2008,2022 Le stagioni dei treni - Tutti i diritti riservati.