testata
Arcavacata
home page

home page


La zona riprodotta dal modulo Arcavacata, come illustrata dalle foto satellitari fornite da Google Maps.
La linea ferroviaria da qualche anno è stata nascosta dalla coltre di asfalto della viabilità ordinaria locale.

Foto Google Maps
foto successiva
foto successiva

Sembra uno scioglilingua o una formula magica... ed invece è una località del comune di Rende sede della Università della Calabria.
A due passi dalle facoltà passava la vecchia linea ferroviaria Cosenza-Paola, quella che saliva e scendeva sulla montagna facendo uso della cremagliera, la terza rotaia dentata posta al centro del binario.
A metà degli anni '60 del secolo scorso la ferrovia venne scavalcata dalla rinnovata SS.107 Silana Crotonese con un manufatto in cemento armato a forma di scatola.
E così è stato fino alla chiusura della linea ferroviaria avvenuta nel 1987. Nel decennio successivo gli spazi lasciati dalla ferrovia sono stati utilizzati per il completamento della viabilità ordinaria locale.
Queste pagine WEB illustrano brevemente gli studi preliminari ed i lavori per la riproduzione in scala 1/87 della zona come si presentava prima della chiusura della linea ferroviaria, realizzata con un modulo rispettoso della norma FREMO.
2617

Segnala ad un amico
Nome mittente
Email mittente (*)
Nome destinatario
Email destinatario(*)
Messaggio (max 250 car.)
Inviami una copia

I campi contrassegnati con asterisco sono obbligatori

I dati inseriti sono usati per il solo trattamento di invio
della mail e saranno conservati nei database a solo scopo
di monitoraggio e prevenzione degli abusi.

Indietro Torna al portale	Inizio

© 2004,2008 T-I-M-O-N-E.IT - Tutti i diritti riservati. 
Ing. Mario De Prisco - Rende - P.I. 00992050781
© 2008 Le stagioni dei treni - Tutti i diritti riservati.