testata
Ricordi di Rotaie
Area di libero accesso
Home
Il nostro gruppo
Il coordinatore
La materia
Come operiamo
Qualche esempio...
Come abbonarsi
Link utili
I collaboratori RdR
Convenzioni grafiche
In poltrona...
Ricerca collaboratori
Aggiungi ai preferiti
Mappa del sito
Collaborazioni e contatti
L'angolo del relax
Bacheca
Dicono di noi
Area Abbonati
Login/Logout
La rete ferroviaria italiana
Le circolari
Regione per Regione
Ambiente RdR


La newsletter

Se vuoi cancellare la tua iscrizione, clicca qui

 
Le vecchie schede

Info Argomenti FAQ Ricerche

Rammentiamo che con il link "Argomenti" si ha accesso alle schede pubblicate qualche anno fa fra le pagine del sito WEB "Ferrovie On Line". Tali schede sono pertanto da considerarsi puramente esemplificative e, oltre ad essere parziali, non sono aggiornate per quanto riguarda contenuti e formati. Esempi più aggiornati possono essere scaricati cliccando sul link "Qualche esempio..." mentre per avere accesso a tutti i file è necessario abbonarsi con le modalità presentate in "questa pagina".

1-/-0/2004 (0006) A
A227 B04 ago 03 -d-pec--- - PALERMO

Posti di servizio:
Bivio Marittima (Palermo)
[ex Bivio Trapani]
[ex Bivio Olivuzza]
[ex Bivio Madonna dell‚Orto]
Bivio Oreto
Capaci
Cardillo
[ex Cardillo+Zen]
Carini
Carini Torre Ciachea
Cinisi+Terrasini
Favara di Villabate
[ex Favara]
Fiera
Francia
Giachery
Imperatore Federico
[ex Imperatore Federico+Stadio]
Isola delle Femmine
Lo Zucco+Montelepre
Orsa
Palazzo Reale+Orleans
Palermo Brancaccio
Palermo Centrale
[ex Palermo]
Palermo Lolli
Palermo Marittima
Palermo Notarbartolo
Palermo Porto
Palermo Sampolo
Piraineto
[ex Bivio Punta Raisi]
Punta Raisi
San Lorenzo Colli
Sferracavallo
Tommaso Natale
Vespri

Elenco Distanze:
Bivio Marittima (Palermo) ˆ Palazzo Reale+Orleans 1+123
Bivio Marittima (Palermo) - Palermo Lolli 0+64
Bivio Marittima (Palermo) - Vespri 2+148
Bivio Oreto - Palermo Brancaccio 1+352
Bivio Oreto - Palermo Centrale 1+777
Bivio Oreto - Vespri 0+923
Capaci ˆ Carini 4+843
Capaci ˆ Carini Torre Ciachea 1+588
Capaci - Isola delle Femmine 2+989
Cardillo - San Lorenzo Colli 2+239
Cardillo - Tommaso Natale 1+882
Carini ˆ Carini Torre Ciachea 3+255
Carini - Piraineto 5+247
Cinisi+Terrasini ˆ Lo Zucco+Montelepre 6+916
Cinisi+Terrasini ˆ Piraineto 6+211
Favara di Villabate - Palermo Brancaccio 2+720
Fiera - Imperatore Federico 0+615
Fiera - Palermo Sampolo 0+652
Francia - Palermo Notarbartolo 3+086
Francia - San Lorenzo Colli 0+957
Giachery - Palermo Marittima 0+903
Giachery - Palermo Sampolo 0+103
Imperatore Federico - Palermo Notarbartolo 2+118
Isola delle Femmine - Sferracavallo 2+244
Orsa ˆ Piraineto
Orsa ˆ Punta Raisi
Palazzo Reale+Orleans ˆ Vespri 1+025
Palazzo Reale+Orleans - Palermo Notarbartolo 2+787
Palermo Brancaccio - Palermo Centrale 2+903
Palermo Lolli - Palermo Notarbartolo 1+1
Palermo Lolli - San Lorenzo Colli 5+1
Palermo Marittima - Palermo Porto 0+4
Piraineto ˆ Punta Raisi 3+997
Piraineto ˆ Torre Orsa 2+5
Punta Raisi - Torre Orsa 1+5
Sferracavallo - Tommaso Natale 1+714

Cronografia:
I= 28/04/1863
Apertura all‚esercizio della Palermo - Bagheria, prima linea siciliana, sulla direttrice per Catania, e successivamente anche per Messina, da parte della Cve; la linea si attesta a Palermo, poi Palermo Centrale, il cui fabbricato verrà ultimato solo nel 1885.
Nel corso dello stesso anno la linea passa dalla gestione Cve a quella Sfcs.
Per altro il collegamento con Catania sarà oggetto di una storia piuttosto travagliata, determinata dagli innumerevoli lotti in cui verrà suddivisa e, soprattutto, dall‚ultimo tratto della linea di Vallelunga che sarà completato solo a fine 1881. Il 15/07/1864 la ferrovia da Bagheria raggiunge Trabia ed il 20/02/1866 Termini Imerese. Fin qui il tracciato é costiero e verrà quindi utilizzato anche dalla posteriore linea per Messina. A Fiumetorto, nei pressi di Termini Imerese e dove diramerà la linea per Messina, il tracciato punta decisamente a Sud verso l‚interno e giunge a Sciara il 06/06/1869 per proseguire in breve tempo su Fiaccati e Montemaggiore dove arriva il 16/02/1870. Si comincia a lavorare anche dall‚altro estremo verso Catania dove, in diramazione da Bicocca, in data 15/05/1870 viene attivato il tronco fino a Catenanuova, che un mese dopo raggiunge Raddusa. Sul fronte opposto, 15 giorni dopo viene raggiunta Roccapalumba e quindi ancora altri 15 giorni circa per vedere, lato Catania, i binari attestarsi a Pirato. A questo punto, invece di proseguire verso Catania, da cui viene divisa da catene di montagne di difficile accesso, la ferrovia piega verso Agrigento, che verrà peraltro raggiunta, anche qui a seguito di innumerevoli lotti, solo il 30/09/1875, quando il tratto Spina - Passofonduto salderà il tratto da qui ad Agrigento e Porto Empedocle, spezzone già in esercizio da un anno e separato dal resto della rete.
Sulla linea dorsale tuttavia si continua a lavorare sui lotti ancora sufficientemente facili lato Catania, tanto da vedere i binari in esercizio fino a Villarosa il 01/02/1876, mentre Santa Caterina Xirbi, poi Caltanissetta Xirbi, viene raggiunta esattamente un mese dopo. Manca ancora alla saldatura il tratto da qui a Roccapalumba che viene attaccato solo il 05/06/1881 con l‚attivazione della Roccapalumba - Marianopoli, da cui si giunge a Magazzinazzo il 15/09/1881 ed infine a Caltanissetta il 20/12/1881.

II= 06/09/1874
Viene aperto al servizio il raccordo per Palermo Porto, che verrà utilizzato per qualche tempo anche da convogli passeggeri.

III= 01/06/1880
La Fso attiva al servizio la Palermo - Partinico, iniziale tronco di quella che diverrà la prima linea per Trapani via Marsala. Il collegamento si attesta presso il capolinea di Palermo Lolli.

IV= 1882
La Fso si allaccia alle Sfcs tramite il raccordo da Palermo Lolli, che diviene in tal modo stazione passante, al Bivio Madonna dell‚Orto, poi Bivio Olivuzza, poi Bivio Trapani, poi Bivio Marittima (Palermo), dove il raccordo dirama in deviata dalla linea per il porto.
Il 27/04/1885 la gestione delle linee Sfcs passa alla Rs.
Il 16/06/1895 la linea litoranea per Messina viene completata con la saldatura dell‚ultimo tratto a Capo d‚Orlando.
Il 01/07/1905 la gestione delle linee Rs passa alle Fs.
Il 01/08/1907 la Fso viene assorbita dalle Fs. Peraltro, nel frattempo, il capolinea dei treni da Trapani era già stato spostato a Palermo Centrale.

V= 1950
Palermo Porto viene sostituita dal più moderno scalo di Palermo Marittima da cui dista poche centinaia di metri. Il tronco terminale della linea per il porto viene abbandonato.

VI= 01/06/1957
Da un enorme spiazzo desolato, creato dallo sbancamento di una vasta area nella zona di Via Notarbartolo, si origina la nuova linea di collegamento per il porto Palermo Lolli - Palermo Marittima. Un mese dopo, il 30/06/1957 viene soppressa la vecchia linea di collegamento proveniente dal Bivio Marittima (Palermo). Quest‚ultimo perde le funzioni di bivio per divenire semplice posto di blocco.

VII= 1968
Viene attivato un nuovo tronco di penetrazione urbana San Lorenzo Colli - Palermo Lolli, che si affianca per un buon tratto alla linea per Palermo Marittima in una zona dove sorgerà Palermo Notarbartolo e che determina la chiusura di quello vecchio parallelo. Entra in servizio lo scalo di Palermo Sampolo.

VIII= 26/05/1974
Attivazione di Palermo Notarbartolo e della linea che da qui fino a poco prima della futura Palazzo Reale+Orleans apre un nuovo tronco urbano. Contemporaneo abbandono della Palermo Lolli - Bivio Marittima (Palermo) - futura Vespri. Palermo Lolli viene declassata a scalo merci e rimane collegata a Palermo Notarbartolo da un tratto superstite, esercitato in regime di raccordo, della linea da Palermo Lolli per Palermo Marittima.
Nel 1979 il tronco Palermo Centrale - Palermo Notarbartolo - Palermo Marittima viene elettrificato.

IX= 01/05/1990
Viene attivato il servizio urbano passeggeri sulla linea per il porto con la creazione delle nuove fermate di Imperatore Federico, Fiera, Giachery e Vespri.

X= 28/05/2000
In previsione del collegamento con l‚aeroporto di Punta Raisi, sottoposto ad un calvario di lavori lunghissimi, più volte iniziati ed altrettante interrotti, è aperto al servizio un tronco a doppio binario fra Carini e la nuova fermata di Piraineto, a circa metà percorso con Cinisi+Terrasini, inizialmente denominata Bivio Punta Raisi, che fungerà appunto da bivio per la linea dell‚aeroporto. La vecchia linea a singolo binario è quindi smantellata. Anche in città è stata aperta nel frattempo la nuova stazione, inizialmente fermta, di Palazzo Reale+Orleans per il suo ultilizzo nel servizio urbano. Infine nel maggio 2001, sempre per utilizzo nel servizio urbano, è attivata l‚elettrificazione da Palermo Notarbartolo a Tommaso Natale. In data 01/12/2000 le tutte le linee delle Fs passano di proprietà a Rfi e la gestione viene affidata Ti.

XI= 22/09/2001
La linea per l‚aeroporto di Punta Raisi è finalmente in esercizio; con essa è aperta all‚esercizio la stazione terminale omonima, collegata a doppio binario fino a Carini, e con essa la trazione elettrica fino da Tommaso Natale e quindi da Palermo Centrale. La fermata-bivio di Piraineto viene trasformata in stazione di diramazione.

XII= 31/07/2003
Entra in servizio la fermata Orsa alla progressiva 29+282 dell‚antenna tra Piraineto e Punta Raisi. Poco prima l‚elettrificazione in direzione di Trapani era stata attivata fino a Cinisi+Terrasini.



Questa variante non prevede informazioni sulle linee

© 2004,2018 T-I-M-O-N-E.IT - Tutti i diritti riservati. 
© 2008,2018 Ricordi di Rotaie - Tutti i diritti riservati.