testata
Le stagioni dei treni
Home
Cosa è questo sito
Scambio link
Mappa del sito
Area riservata

La newsletter

Se vuoi cancellare la tua iscrizione, clicca qui

RICERCHE
ACME
Amici
Documenti
DVD
Eventi
FC
FOL
Formula 1 2008
FRECCIA AZZURRA
FREMO
FREMO-Calabria
H0m
Hornby
IN VENDITA
iTreni
Meeting
Mostre
Neve
Novegro
Pet
Ricordi
Rivarossi
Roco
Taurianova
Tecniche
Tropea
Viaggi
 




Kuala Lumpur - Malesia

Secondo appuntamento con la Formula Uno in un circuito finalmente all'altezza delle caratteristiche delle vetture in gara. Il circuito, caratterizzato da 5 curve a sinistra e 10 a destra, è lungo 5,543 km e la corsa si disputa su 56 giri per un totale di 310,408 km
La velocità massima è di 330 Km/h.

Gara


Partenza mozzafiato con Massa che si impone al compagno Raikkonen che rimane secondo a un secondo e poco più. Dietro Hamilton recupera un bel po'.

Durante il pit stop di Massa, Raikkonen fa un giro spettacolare e quando esce in seguito dal suo cambio gomme si ritrova davanti al compagno di squadra. Massa in seconda posizione comincia a perdere il contatto, forse a causa delle gomme dure, ed al trentesimo giro commette la sciocchezza di toccare un cordolo col risultato di andare in testa coda per fermarsi proprio sulla ghiaia. Impossibile riprendere la corsa e di conseguenza l'abbandono.

Imperizia o guasto tecnico? Sapremo nei prossimi giorni. Di sicuro anche tanta sfortuna: se si fermava due metri prima o due dopo avrebbe ripreso la corsa e qualche punto l'avrebbe portato a casa.

Nel finale un indemoniato Trulli, giunto quarto, resiste ad un Hamilton deciso a contenere i danni di una giornata no per la Mc Laren.

Sul podio Raikkonen festeggia con Stefano Domenicali la sua prima vittoria del 2008.


foto
note

La macchina dello scorso anno è stata di buon auspicio per il lavoro dei tecnici? Lasciamola!





Prove


Nelle prove le Ferrari si riscattano rispetto alla deludente prestazione australiana, causata da un difetto del motore presto individuato e rimosso, e piazzano due vetture in prima fila con Massa nella piazzola d'onore. Grazie al fuso orario favorevole questa volta nessuna levataccia. A metà del Q2 provo a svegliare mia figlia Serena, ma senza successo...

Se vogliamo una qualifica senza grandi emozioni, come quando tutto fila liscio come l'olio. Ebbene, se le emozioni devono essere come quelle del GP di Australia... volentieri ne faccio a meno!

Per domani speriamo in una marcia trionfale verso il podio, probabilmente facilitata dalla penalizzazione delle Mc Laren che hanno ostacolato le qualifiche di altri piloti (il lupo perde il pelo...).




1445
©Copyright Le Stagioni dei Treni
 

© 2004,2008 T-I-M-O-N-E.IT - Tutti i diritti riservati. 
Ing. Mario De Prisco - Rende - P.I. 00992050781
© 2008 Le stagioni dei treni - Tutti i diritti riservati.