testata
Le stagioni dei treni
Home
Cosa è questo sito
Scambio link
Mappa del sito
Area riservata

La newsletter

Se vuoi cancellare la tua iscrizione, clicca qui

RICERCHE
ACME
Amici
Documenti
DVD
Eventi
FC
FOL
Formula 1 2008
FRECCIA AZZURRA
FREMO
FREMO-Calabria
H0m
Hornby
IN VENDITA
iTreni
Meeting
Neve
Novegro
Pet
Ricordi
Rivarossi
Roco
Taurianova
Tecniche
Tropea
Verona
Viaggi
 




FREMO-Calabria

FREMO-CalabriaNata nel 2010 sulla base di molteplici esperienze del quinquennio precedente come sottoinsieme calabrese del grande gruppo europeo FREMO e dei loro simpatizzanti, finalmente FREMO-Calabria il 25 Marzo 2018 si costituisce come Associazione Culturale FREMO-Calabria Nino Caldarella.
Lo scopo di questa associazione, senza scopo di lucro, apolitica ed aconfessionale, è lo studio delle ferrovie reali e della loro storia, la pratica e la divulgazione del modellismo ferroviario, con particolare riguardo alle ferrovie calabresi, anche realizzando o partecipando ad eventi, incontri, mostre, manifestazioni di particolare interesse storico, artistico e culturale, legate agli usi e alle tradizioni delle comunità locali attraversate dalle ferrovie oggetto dei nostri interessi sia in ambito locale che nazionale.

L'associazione è dedicata alla memoria dell'ing.Nino Caldarella, scomparso nell'agosto 2017. Palermitano d'origine e trapiantato a Rende appena assunto nelle Ferrovie dello Stato, ha fatto la sua carriera lavorativa fino a diventare capo area per la Sicilia, inquadrato in Italferr (Gruppo FS). Appassionato non solo del suo lavoro ma anche dei treni in miniatura, nel corso degli anni ha raccolto intorno a se una cerchia di amici che ha illuminato con la sua guida discreta e competente.

Come anticipato FREMO-Calabria si riferisce al gruppo europeo FREMO, sigla che significa Circolo di Amici Fermodellisti Europei, ma anche Modellismo Libero con riferimento alle indicazioni tecniche che consentono di sviluppare grandi impianti ferroviari modello a "schema libero" senza una griglia precostituita.

Di FREMO-Calabria la neonata Associazione raccoglie l'eredità costruita in una decennale esperienza di partecipazione a Mostre ed Eventi tenutesi a Cosenza, Catanzaro, Camigliatello Silano (CS), Tropea (VV), Verona, Messina, Pianoro (BO), Cornuda (TV), Pederobba (TV).

FREMOFREMO è l'acronimo di FReundeskreis Europäischer MOdellbahner (in italiano: Circolo di Amici Fermodellisti Europei) ed è una associazione costituita in Germania nel 1981 che ha il possesso del marchio registrato FREMO che concede in uso gratuito ai propri soci.
Un'idea nata in Germania ma ormai diffusa in tutta Europa in oltre sedici paesi U.E. con maggiori presenze in Germania, Olanda, Austria, Cechia e Belgio ed anche in Svizzera e Norvegia.
L'obiettivo di questo sodalizio europeo, che ormai conta oltre 1800 aderenti e molti più simpatizzanti, è quello di sviluppare impianti ferroviari modello utilizzando un insieme di regole proposte da pionieri modellisti nel lontano 1981 ed evolute adeguandole ai tempi di oggi.

Il sistema di norme emanato da FREMO (ultimo aggiornamento del 2010, traduzione italiana del 2012) dà indicazioni per la costruzione e l'esercizio di una ferrovia modello in una visione sociale del modellismo ferroviario, non più visto come una pratica solitaria ed elitaria.
Obiettivo del club è realizzare impianti ferroviari in miniatura estemporanei in cui ciascun socio-partecipante mette a disposizione il proprio pezzo di ferrovia (modulo) o le sue attitudini nel governo di una stazione, nella guida di un treno, etc. Inoltre viene posta notevole attenzione all'organizzazione dell'esercizio della ferrovia modello in modo da riprodurre anche in questo aspetto il prototipo reale.

Il momento associativo principale è il MEETING FREMO, ritrovo di soci e simpatizzanti FREMO, in cui si realizza un impianto estemporaneo dedicato ad una ferrovia locale con più stazioni e per il quale è necessario almeno lo spazio di una palestra. Su questo impianto i treni si muovono seguendo un preciso orario e viene effettuato servizio merci con il metodo delle "carte carro".
Viene quindi messa in pratica la ferrovia modello intesa come "gioco di ruolo" in cui tutti i presenti partecipano attivamente.

I moduli possono avere qualsiasi forma e dimensione e solo in corrispondenza delle testate c'è la necessità di rispettare alcuni standard di base per consentire il perfetto accoppiamento fra lavori realizzati da diversi modellisti. Altri standard sono rivolti al migliore funzionamento della ferrovia modello: come ad esempio il raggio minimo da adottare per curve e deviate degli scambi.
Questa impostazione normativa consente di riprodurre realistici raggi di curvatura, impensabili con altri sistemi, e stazioni costruite con pieno rispetto del rapporto di riduzione in scala.
La normativa FREMO, pur di recente ampliata alle ferrovie elettrificate anche a doppio binario, nasce con l'obiettivo di riprodurre linee a singolo binario a trazione Diesel e vapore ambientate a cavallo degli anni 60/70.

FREMO-Calabria Oltre che alla "casa madre" FREMO-Calabria si relaziona con il raggruppamento italiano delle associazioni di modellisti ferroviari interessati a FREMO e comunemente indicata come FREMO-Italia.

Gli obiettivi di FREMO-Calabria sono molteplici:

  • il consolidamento dell'approccio modulare al modellismo ferroviario in accordo con FREMO;
  • la diffusione della riproduzione dell'esercizio ferroviario secondo orari e metodiche mutuati dal prototipo reale;
  • la creazione di occasioni di incontro per migliorare la conoscenza del tema riprodotto ma anche l'affiatamento dei partecipanti nella gestione di una ferrovia modello;
  • la partecipazione ad eventi (sia mostre aperte al pubblico generico che meeting riservati ai soli modellisti);
  • l'organizzazione di Meeting.


FREMO-Calabria trae l'ispirazione dalle ferrovie secondarie calabresi:
  • la linea jonica da Reggio Calabria a Rocca Imperiale;
  • la Catanzaro-Lamezia;
  • la Eccellente-Rosarno via Tropea;
  • la Cosenza-Sibari;
  • la Cosenza-Paola;
  • le linee a scartamento ridotto delle Ferrovie Calabro-Lucane.

FREMO-Calabria si riconosce in una struttura polare in cui in ogni località è presente almeno un modellista FREMO. Attualmente sono operativi i poli di:
  • Corigliano Calabro (riproduzione della linea ionica);
  • Cosenza-Rende (riproduzione delle linee cosentine);
  • Filandari (VV);
  • Mendicino (CS);
  • Pedivigliano (CS);
  • Reggio Calabria;
  • San Pietro Lametino (CZ);
  • Tropea (VV).

Ogni polo è indicato nel logo di FREMO-Calabria con una stellina. Nuove stelle a Tropea 2013.
La mappa dei Poli.


Visualizza FREMO-Calabria in una mappa di dimensioni maggiori


FREMO-Calabria segue le norme FREMO emanate nel 2012 con alcune opzioni e specificità descritte in questa pagina.

Si può entrare in contatto con FREMO-Calabria tramite il seguente indirizzo e-mail:
FREMO-Calabria@ferrovie.it.

Siamo presenti anche su FACEBOOK con il gruppo aperto FREMO-Calabria.

Cliccare per ingrandireCliccare per ingrandire
note

Da sinistra a destra.
Foto 1 : Il primo logo di FREMO-Calabria©, quando erano attivi solo i Poli di Corigliano Calabro, Cosenza-Rende e Tropea.
Foto 2 : Il logo del trentennale di FREMO©.




3974
©Copyright Le Stagioni dei Treni
 

© 2004,2008 T-I-M-O-N-E.IT - Tutti i diritti riservati. 
Ing. Mario De Prisco - Rende - P.I. 00992050781
© 2008 Le stagioni dei treni - Tutti i diritti riservati.